All’accordo Juventus-Bernardeschi si è aggiunta un’intesa di massima tra i campioni d’Italia e la Fiorentina sulla valutazione del trequartista di Carrara: 40 milioni, bonus compresi. Il puzzle impostato dall’avvocato delle operazioni impossibili Beppe Bozzo, agente del giocatore e intermediario nella trattativa, è giunto all’ultima tessera, quella che può portare alla fumata bianca da un momento all’altro. Il gioco è nelle mani di Beppe Marotta. L’ad juventino, navigato uomo mercato, nelle ultime ore ha avuto un contatto con il club viola. Contatto per provare a limare gli ultimi dettagli. Ormai è una questione di formule.

La Juventus è disposta a versare nelle casse della Fiorentina i 40 milioni pattuiti, ma vorrebbe spalmare la spesa in tre anni, ossia su tre bilanci. Una richiesta che per il momento si scontra con la volontà dei Della Valle che i soldi li vorrebbero tutti e subito.

E’ questione di giorni, ormai. Bernardeschi, 23 anni, nei piani della Juventus dovrà essere importante per il riscatto immediato in Champions e pure per allungare all’infinito il ciclo di vittorie. Un diamante da rifinire, più o meno come lo era nel 2015 Paulo Dybala.
Progetto e fiducia garantiti da un contratto importante: il gioiello viola e la Juventus hanno una bozza d’accordo per un quinquennale da 4 milioni a stagione.
Tuttosport

Comments

comments