L’edizione odierna di Tuttosport fa chiarezza sul rapporto controverso che ha segnato la convivenza in rossonero tra Vincenzo Montella, ormai ex allenatore del Milan, e Massimiliano Mirabelli, l’attuale direttore sportivo.

I dissidi fra i due risalgono alla scorsa estate, quando il nuovo Milan cinese stava prendendo forma sul mercato. Il nodo principale era legato all’acquisto di quello che avrebbe dovuto essere l’attaccante titolare: con il ds rossonero che aveva puntato tutto su Andrè Silva mentre l’ex allenatore della Fiorentina aveva espresso tutto il suo gradimento per Nikola Kalinic.

L’attaccante croato, almeno nei piani del tecnico, avrebbe dovuto rappresentare la garanzia dal punto di vista realizzativo… Una prospettiva, quest’ultima, non condivisa dalla dirigenza. Alla luce dei fatti, e soprattutto delle reti messe segno da entrambi, è difficile stabilire chi stia dalla parte del torto.

Comments

comments