Certamente a Mario Balotelli non gli avrà fatto piacere leggere, ieri, le parole dei suoi (teoricamente) tifosi, gli «Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord». Parole non tenere nei suoi confronti quelle scritte sulla loro pagina Facebook:

“Siamo estremamente convinti che Balotelli a tutti gli effetti sia italiano, e perfino bresciano, ma lui deve convincersi che proprio perché gioca nel Brescia da bresciano, dedizione e impegno devono essere pari, o superiori, a quelli dei compagni. Maggiori di quelli profusi fino ad oggi: oltre ai gol contano
spirito di sacrificio, passione, rispetto, motivazioni, la Maglia sudata. Concetti che al momento parrebbero a lui sconosciuti… Il suo atteggiamento a volte
è infantile, spesso indisponente… Del resto, le celebri balotellate sono ormai storia nota e conclamata”. A riportarlo è la Gazzetta dello sport.