Brutto colpo per Real Madrid e Atletico Madrid: la Fifa comunica di aver respinto l’appello presentato dai due club spagnoli per la violazione dei regolamenti sul tesseramento dei calciatori minorenni, in particolare gli articoli 5, 9, 19 e 19 bis, con gli annessi 2 e 3. E conferma le due sessioni di stop al calciomercato come sanzione: blancos e rojiblancos non potranno tesserare giocatori in patria e all’estero fino a tutto il 2017. Per l’Atletico anche una multa di 900mila franchi svizzeri, 300mila per il Real.
DOPO IL BARÇA — Come era accaduto in precedenza al Barcellona, i due club di Madrid erano stati condannati in relazione alle operazioni di mercato riguardanti i minori. La Fifa si era pronunciata lo scorso gennaio e oggi ha confermato la decisione.
IL TAS — Ora il passo successivo è il ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport. Il Real Madrid ha già annunciato l’intenzione di ricorrere al Tas “contro un provvedimento profondamente ingiusto, che viola i principi del diritto”, si legge in una nota diffusa dai campioni d’Europa in carica. L’obiettivo minimo della Casa Blanca è quello di guadagnare tempo: se annullare la sanzione non sarà possibile, il tentativo è quello di ottenere una sospensiva e preservare almeno la possibilità di operare nella prossima sessione di mercato, prevista a gennaio 2017.
Gazzetta.it

Comments

comments