Nella 7a giornata di Serie A la Fiorentina batte 2-0 l’Atalanta e riscatta il ko di San Siro con l’Inter. A pesare sul risultato l’errore dell’arbitro Valeri, che assegna un rigore ai toscani per un fallo inesitente di Toloi su Chiesa: l’attaccante gigliato si tuffa senza subire alcun contatto. Dal dischetto Veretout spiazza Gollini (62′). Al 94′ punizione vincente di Biraghi. Continua il tabù della Dea al Franchi, dove non vince dal 1993.

Gioia Fiorentina e comprensibile rabbia Atalanta. Perché la Dea gioca meglio per lunghi tratti, ha la colpa di essere poco incisiva davanti e viene beffata da un clamoroso errore dell’arbitro Valeri e del Var (Doveri e Pasqua), che assegnano un rigore incredibile ai padroni di casa che sposta gli equilibri del match. Incredibile come Valeri non veda il tuffo di Chiesa e ancora più incredibile come il Var non sia intervenuto a correggere la svista. E se a questo ci aggiungiamo le grandi proteste della Viola dopo il match di San Siro contro l’Inter, ecco che tornano i vecchi spettri della compensazione che con la tecnologia sembravano lasciati definitivamente alle spalle. Così è davvero difficile dare un senso all’utilizzo del Var.

Non è stata una bella Fiorentina, forse la più brutta di queste prime giornate, ma vincere soffrendo e con un pizzico di fortuna è sempre un segnale positivo. Lo stesso Pioli a fine gara ha ammesso che avrebbe dovuto far rifiatare qualche suo giocatore e quindi la rabbia dell’Atalanta è doppia, perché se c’era una squadra che non meritava assolutamente da perdere era quella di Gasperini. I bergamaschi hanno giocato meglio, ma sono mancati di incisività negli ultimi 20 metri. Le fiammate del Papu Gomez non sono bastate a scardinare la retroguardia viola, nonostante un Lafont disastroso nelle uscite. Il rigore di Veretout ha rotto gli equilibri, gli ospiti hanno avuto qualche occasione ma è stata la Fiorentina ad essere cinica come non mai. La punizione di Biraghi in pieno recupero è la cosa più bella fatta dai padroni di casa questo pomeriggio. Il calcio dà e il calcio toglie: a San Siro i ragazzi di Pioli non meritavano la sconfitta, oggi non meritavano la vittoria. L’Atalanta si lecca le ferite, i vertici arbitrali devono dare una spiegazione di quanto accaduto.

SPortmediaset