La parabola di Gagliardini è lo specchio fedele di come il giochino stia per essere scoperto da tutti i club. Il centrocampista di Dalmine, all’Atalanta era ambito da tutta Europa, nel giro della Nazionale e appena passato all’Inter, sembrava il nuovo Pogba bianco davvero. A distanza di un anno, Gagliardini è nell’occhio del ciclone di San Siro e la società potrebbe cederlo a fine stagione, cercando altri profili internazionali per il centrocampo. Ora aspetto al varco Cristante, altro buon giocatore qui a Bergamo, mediocre in un top club. Segnatevelo. Stesso discorso per Sportiello, portiere fortissimo all’Atalanta, la solita etichetta che le capre danno a tutti i portieri nerazzurri di “dopo Buffon” e poi uno finisce al Sassuolo (Consigli) e l’altro viene messo alla gogna a Firenze. Lo afferma BergamoNerazzurra.com.

Comments

comments