Sousa: “Adesso onoriamo la maglia, rialziamo la testa. Ecco perché ho tolto Bernardeschi”

"Questa sconfitta compromette tutto, gli errori dei singoli ci hanno penalizzato. Da adesso in poi..." così ha parlato Paulo Sousa

0
719
Firenze, stadio Artemio Franchi, 12.12.2016, Fiorentina-Sassuolo, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Dopo la sconfitta in Europa League ha parlato Paulo Sousa, queste le sue parole:

“Stasera ci voleva più attenzione, loro hanno giocato con buona velocità fra le linee. Il calcio è questo, esiste anche la sconfitta. Dobbiamo rialzare la testa, e ripartire per dare il massimo per la nostra maglia. Tutte le sconfitte compromettono gli obiettivi, e quello che cerco di promuovere. Cerco di prendere le migliori decisioni, e una sconfitta compromette tutto.
Noi cerchiamo di migliorare i giocatori più immaturi nei piccoli episodi che ci hanno penalizzato, mi spiace molto per i ragazzi che ci mettono l’anima. Loro hanno avuto più intensità di noi. Bernardeschi è un giocatore determinante ma a volte ha cali d’intensità, ecco perché l’ho tolto.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.