“Sorteggio? Vorrei l’AZ. Tello? Puyol mi disse che ero pazzo. Darmian…”

0
432

Luca Calamai, giornalista della Gazzetta dello Sport, ha parlato di Fiorentina ai microfoni di Radio Blu. Ecco alcuni dei concetti espressi:

Il sorteggio? “Non vorrei il Manchester United, così come l’Athletic e nemmeno il Celta Vigo di Roncaglia e Rossi, ma neanche l’Astra Giurgiu per il viaggio. I russi saranno in pausa, vorrei l’AZ Alkmaar, evitando Ludogorets, spagnole e tedesche”.

Rinnovo Ilicic? “Dipende molto da quello che sarà il nuovo allenatore”.

Tello? “Per Puyol ero pazzo quando gli ho detto che a me non piaceva. Sono tornato a Firenze volendo vederci qualcosa, ma non riesco a farmelo piacere. A Sousa piace tanto e ci ha disegnato intorno un modulo tattico. Il modulo di ora sembra fatto per farlo giocare”.

Bernardeschi? Ci sono state delle frizioni con Montella. Se fosse rimasto l’allenatore, il ragazzo sarebbe andato a giocare altrove, questo è certo”.

Della Valle? “Se verranno fatti lo stadio e la cittadella torneranno in prima fia nei gradimenti della gente”.

Chiesa? “Non c’è il rischio che si monti la testa: è probabile una flessione di rendimento, al tifoso piace la novità ma poi vuole anche le certezze”.

Toledo? “Non l’ho mai visto, sono imbarazzato dal riscatto a trenta milioni. Operazione a costo zero, puoi sbagliare, vai a cercare qualcosa che ti viene raccontato di buono”.

Darmian? “Lo andrei a prendere subito, non è però possibile, anche l’ingaggio è fuori da ogni regola. In Italia sarebbe cresciuto di più”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.