Le parole del noto giornalista fiorentino Mario Sconcerti, nel corso del Pentasport in onda su Radio Bruno. Ecco alcuni suoi passaggi in merito al cambio al vertice della società viola:
“A prima vista su Commisso ho buone sensazioni, lo trovo una persona vera da cui attendersi cose reali e realizzabili. Abbiamo davanti un mese ed oltre per arrivare al ritiro nella giusta condizione, aldilà di quanto tempo impiegheranno spero sia fatto un buon lavoro. Un aspetto determinante è che manca il centravanti. L’empatia all’inizio c’è sempre, questa volta è molto più ampia perchè questo è il presidente più ricco nella storia della Fiorentina. Non so se sarà il migliore ma sicuramente è quello con più disponibilità. Con i Della Valle forse si è esagerato con le proteste nell’ultimo periodo, sono sicuro che la Fiorentina sia stata pagata 130 milioni, una cifra molto più bassa di quello che è stato scritto da alcuni. La vecchia società ha accettato meno purchè la differenza venga investita per il bene della Fiorentina. Un gesto bello ma costoso”.