Tanto tuonò che piovve. Soltanto fino a pochi mesi fa, FIFA e UEFA parevano diametralmente separate sulla questione VAR. Da un lato, l’apertura della Federcalcio internazionale sancita dall’introduzione del suo utilizzo nel Mondiale di Russia 2018. Dall’altro, la chiusura di Aleksander Ceferin. Oggi, però, tutto è cambiato. La UEFA ha infatti annunciato l’introduzione della VAR a partire dalla prossima edizione della Champions League. Una rivoluzione autentica.

Dalla chiusura totale a una progressiva apertura. La VAR verrà utilizzata per la prima volta in una competizione UEFA nel corso della prossima Supercoppa Europea (2019), per poi essere utilizzata ovviamente nella già citata Champions League. Ma non è finita qui. La vedremo all’opera anche nella fase finale di Euro 2020 e in quella della Nations League del 2021. L’Europa League non verrà esclusa, ma entrerà a far parte del protocollo soltanto dall’edizione 2020/21.

Eurosport.com