31 Luglio 2021 · 19:53
32.9 C
Firenze

Ripa: “Vlahovic sa che è dura confermarsi, la Fiorentina il posto giusto. Rinnovo? Verrà affrontato in ritiro”

Ripa parla dell'esplosione di Vlahovic, del rinnovo e di Amrabat

Oggi uno degli ospiti all’appuntamento settimanale su Twitch di Passione Fiorentina TV è Roberto Ripa, un dirigente sportivo ed ex calciatore della Viola:

Vlahovic deve rimanere alla Fiorentina anche senza rinnovo?

“Sì, deve assolutamente rimanere. Questa sua contentezza nel voler restare la dice lunga sul ragazzo. Lo scorso anno quasi nessuno lo voleva, per tanti doveva andare in B, non aveva trovato una sua dimensione fino all’arrivo di Prandelli. Poi ha ripagato la fiducia a suon di gol. E’ un ragazzo che è maturato ed esploso. Il miglioramento dal punto di vista tecnico è visibile. Credo sappia anche lui che la cosa più dura è la conferma. Quale posto migliore per andare a confermare quello che ci ha fatto vedere fino ad oggi? Ed addirittura migliorarlo. Partire con una squadra che dovrebbe essere più attrezzata di quella dello scorso anno ne gioverà anche lui”.

Sei contrario alla clausola rescissoria?

“Il problema non si pone, la clausola esiste proprio perchè altrimenti non firmo il contratto. E’ più l’entourage che vuole metterla, frutto del calcio come oggi, del modo di andare a contrattare un ingaggio. Lì trovi la volontà della società di accontentare o meno il giocatore. Se metto clausola da 100 milioni lui non rescinderà mai il contratto. Lui è un 2000, sa benissimo che c’è del tempo. Se ha un ingaggio di 800.000 euro oggi non rimarrà a quanto guadagna quest’anno per poi lottare il prossimo anno. A mio avviso si arriverà, più tempo ci rimane e più siamo contenti. Va trovata la formula giusta, se il campionato è migliore di quello di quest’anno o la Fiorentina ha raggiunto un certo status e può rimanere oppure la clausola viene fuori. Se avesse rinnovato a settembre ad 1,2 milioni sarebbe stata la società poi ad adeguare il contratto. Credo che in questo momento questa cosa non ci manderà fuori di testa. Importante che Vlahovic il prossimo anno sia un giocatore della Fiorentina. Credo che in fase di ritirò andrà affrontata questa situazione del rinnovo. Gattuso avrà avuto delle rassicurazioni, uno sforzo congruo credo che la Fiorentina lo faccia. Dalla Roma aveva avuto una richiesta di 25 milioni. Tre attaccanti giovani, nessuno sicuro del posto, questo ha sfavorito tutto, con Prandelli che ha fatto cinque partite di sicurezza poi lui è partito, ha risposto presente. La Fiorentina ha l’attaccante”.

L’altro giocatore sulla quale la Fiorentina ha investito è Amrabat, è uscito un po’ nei radar, la sua stagione non è quella dell’Hellas Verona. Cosa ne pensa del giocatore e dell’arrivo di Gattuso?

“Onestamente ne ero innamorato anch’io quando è stato preso, quando è arrivato avrei scommesso sul fatto di averlo preso sotto costo. Se avesse fatto quanto dimostrato nell’Hellas Verona la sua quotazione sarebbe raddoppiata. Ne è uscita fuori una stagione grigia, in cui lui è stato penalizzato dal modulo utilizzato, è abituato in un centrocampo a due. Il suo ruolo naturale è il centrocampo a due. Gattuso lo avrebbe voluto al Napoli lo scorso anno, ritrovarlo qui e accostargli qualche nome potrebbe essere interessante, un po’ per la sua rivalsa, un po’ per l’organizzazione di gioco”.

LEGGI ANCHE, DAL PORTOGALLO, LA FIORENTINA VICINA AL DOPPIO COLPO DAL PORTO: OLIVEIRA+CORONA PER 40 MILIONI

Dal Portogallo, la Fiorentina vicina al doppio colpo dal Porto: Oliveira+Corona per 40 milioni

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Dalla Spagna, trattativa Marsiglia-Lirola non decolla: il club francese vira su Wass

La trattativa Fiorentina-Marsiglia per Pol Lirola non sembra decollare. Il club transalpino valuta Daniel Wass, terzino del Valencia

CALENDARIO