26 Ottobre 2020 · 04:32
12.3 C
Firenze

Gazzetta, Ribery e Chiesa come Jovetic e Ljajic. Quando tornerà Pedrò sarà tridente

Avere in mezzo un bomber vero è l’idea finale di Montella. Ma prima di cavalcarla il tecnico viola ha bisogno che Pedro, un grande talento e una vera prima punta, trovi la migliore condizione.

Nel frattempo avanti con Fede e FR7. Del resto, anche nella sua prima avventura alla guida della Fiorentina l’aeroplanino puntò all’inizio su una coppia d’attacco a dir poco inconsueta: Ljajic e Jovetic. Con Fede travestito da Jo-Jo. Poi, pian piano i due slavi feceroposto a un certo Luca Toni che era tornato da alcune esperienze internazionali.

Un gigante dai piedi buoni con uno straordinario fiuto del gol. Guarda caso quelle che sono, almeno sulla carta, sono le credenziali di Pedro. Nella stagione 2012-13 Jo-Jo, Ljajic e Toni segnarono 32 reti. Montella potrebbe anche accontentarsi di qualche gol in meno da FR7, Chiesa e Pedro.

Gazzetta dello Sport

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Castrovilli show mette al tappeto l’Udinese. Gioco ancora assente e attacco inesistente

Una brutta Fiorentina, batte di misura l'Udinese e salva la panchina al proprio allenatore. Partita dai contenuti tecnici molto scadenti, decisa da un Castrovilli...

Commisso: “Adesso ci servono i gol degli attaccanti. Aspettiamo Callejon e Ribery”

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, si è espresso così ai microfoni di Sky Sport dopo il successo interno della sua squadra contro l'Udinese: “Oggi...

CALENDARIO