Il giornalista del Corriere dello Sport Alessandro Rialti ha parlato a Radio Bruno, queste le sue parole:

“Il rinnovo di Corvino è normale. Tra le tante cose ha fatto un recupero economico di 38 milioni di euro, che saranno il pagamento del disavanzo tra quello che sarà il fatturato di quest’anno e le spese complessive. I Della Valle, per pareggiare il bilancio, devono recuperare circa 20/25 milioni di euro dal mercato. La realtà è questa: chi ha fatto il mercato ha ringiovanito e italianizzato questo gruppo, e ne ha fatto una squadra da sesto/nono posto”

La partita di ieri, se vista con l’occhio giusto ha anche qualcosa di positivo. Ci sono stati i soliti errori, in fondo siamo ripartiti da un pezzetto di passato che non cambierà mai, basti vedere gli errori di Maxi Olivera e Tomovic. Dopo aver visto le formazioni sapevo alcune cose: che sulle fasce avremmo fatto schif che Sanchez avrebbe trovato difficoltà; quindi ho voluto guardare altre cose, e ne ho viste alcune che non mi sono dispiaciute. Mi è piaciuto Simeone, non mi è dispiaciuto nemmeno Dias che comunque devo rivedere. Note positive anche Eysseric, Veretout e Sportiello. Astori a metà.

Sul modulo penso che Pioli farà un pensiero alla difesa a tre: in fondo di esterni convincenti non ne abbiamo”

Comments

comments