Retroscena Buffon nello spogliatoio: “In Italia le squadre si scansano, in Europa no”

Le parole di Buffon nello spogliatoio bianconero aprono il caos a Torino

04 NOVEMBRE 2016 – MILANO. Un capitano vero è quello che “vede” il pericolo quando ancora è lontano e così lo neutralizza più facilmente. Così, mentre nello spogliatoio bianconero si sprecavano i sorrisi, Gigi Buffon ha spento l’entusiasmo e ha cominciato a parlare: “Ragazzi, così non si va da nessuna parte. In Italia vinciamo perché gli altri si scansano, ma in Europa non succede e non succederà. In Italia le uniche due squadre che non si sono scansate ci hanno battuto (riferimento alle sconfitte con Inter e Milan, ndr). Serve più personalità, più grinta, più voglia di aiutarsi, altrimenti ci complicheremo la vita in campionato e soffriremo in Champions”. Sulla Gazzetta di oggi, il racconto del significativo discorso del portiere della Juve, paragonabile a quello di un anno fa dopo la sconfitta col Sassuolo. Non solo, Gianluigi Buffon. Olivero svela un retroscena sull’infortunato Dybala, pizzicato da Allegri a giocare a basket invece che affrontare la prevista seduta di fisioterapia.

Gazzetta dello Sport

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments