29 Novembre 2020 · 14:15
13.8 C
Firenze

Repubblica, Qual è il vero ostacolo alla ripartenza del calcio? Trovare i tamponi per tutti

Il piano della Serie A è ripartire con gli allenamenti il 4 maggio e con le partite a fine mese. Ma la regolazione dei medici della Federcalcio fissa un programma di test e controlli molto rigidi. I test ematici, che saranno obbligatori per calciatori e staff, non sono ancora stati validati dalle autorità sanitarie. I tamponi respiratori scarseggiano anche per medici e infermieri. E così il via del calcio rischia di slittare.

Ma la necessità di test frequenti è stata segnalata dai medici sportivi di diverse società on solo come problema pratico, ma anche etico: è giusto destinare al calcio parte di quei tamponi che per la maggior parte dei cittadini a rischio, operatori sanitari compresi, scarseggiano? Vale ancor di già per i club che hanno giocatori all’estero. Una volta rientrati dovranno rispettare le due settimane di quarantena obbligatorie. Oppure, per fare in fretta, sottoposti a un doppio tampone. Già ma dove li troveranno? Per quanto riguarda i test ematici, invece, i club potranno acquistarli, appena disponibili.

Spetterà poi al governo decidere se sarà possibile riprendere gli allenamenti il 4 maggio, primo giorno di “fase 2” del lockdown.

Lo riporta La Repubblica.

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Formazione ufficiale Fiorentina, modulo 4-3-3. Gioca Callejon, out Cutrone

Questa la formazione ufficiale della Fiorentina per la partita contro il Milan in programma alle 15 allo stadio San Siro. Prandelli sceglie il 4-3-3....

Verso Milan-Fiorentina, oltre ad Ibrahimovic, rossoneri senza Bennacer e Castillejo

Per Milan-Fiorentina, gara che andrà in scena a San Siro oggi alle ore 15:00, Ismael Bennacer non è stato convocato per un affaticamento muscolare....

CALENDARIO