Repubblica, la Fiorentina perde ed è ultima in classifica ma per la società va tutto bene. Il bilancio è a posto

L'analisi di Benedetto Ferrara sulla Repubblica, una preoccupazione che non pare esserci in casa viola nonostante le due sconfitte consecutive

0
232
Viareggio, Stadio dei Pini, 13.08.2017, Fiorentina-Parma, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com Antognoni

Due partite, cinque gol subiti e uno fatto. Ma tranquilli, il bilancio quello vero tutto ok. Plusvalenze anche, e dicono che la pasta al pesto annunciata orgogliosamente da Cognigni fosse davvero buona e perfino al dente, quindi non preoccupatevi se la prima al Franchi è un mezzo pianto. I progetti sono strani e imprevedibili. Ma sarebbe troppo facile dire che per un tempo la difesa balla sui soliti esterni, che la costruzione del gioco è confusa, e una piccola Samp a tratti pare il Real (non per grandi meriti propri), quello su cui hai cullato qualche giorno di te- nerissima illusione. Dai, forza, cerchiamo le cose buone. Allora: i tamburi in Fiesole, per esempio. Ritmi di altri tempi, come quelli di un vinile un po’ graffiato. Lo stadio torna caldo. Passione che fa bene al cuore. Poi. I ricordi del Pampa e il lungo applauso dedicato al giovane Niccolò Ciatti, tifoso viola, ucciso a Barcellona. Poi, vediamo. Oddio, mica è facile…
Benedetto Ferrara, Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.