L’affare Simeone sembra essere arrivato a un momentaneo punto di non ritorno. La Fiorentina ha fatto la sua ultima mossa una decina di giorni fa, spingendo la sua proposta d’acquisto a circa 18 milioni di euro. Una mossa ’forte’ che però non ha scalfito di un millimetro la presa di posizione del Genoa che per il Cholito continua a chiedere 20 milioni più un bonus non inferiore ai 4 milioni di euro. In pratica se la Fiorentina dovesse vendere oggi Kalinic al Milan, al prezzo del Milan, tutti i soldi incassati dal club rossonero sarebbero così girati al Genoa per portarsi a casa il centravanti argentino.
Una mossa, questa, che stride e non poco con le strategie del mercato estivo della Fiorentina. Così riporta questa mattina il Qs.

Comments

comments