Primo tempo, ci avviciniamo alla fine della prima frazione di gioco e Duvan Zapata, già ammonito per un fallo tattico su Castrovilli, si lascia nettamente cadere in area di rigore. Un vero e proprio tuffo che però l’arbitro vede ma decide di non sanzionare con il secondo giallo. Un chiaro errore del direttore di gara che ha condizionato pesantemente la partita, dato che pronti via è proprio Duvan Zapata che segna il gol del pareggio bergamasco.