13 Aprile 2021 · 12:24
11 C
Firenze

Quagliarella: “Eguagliare Batistuta è stata una grande gioia, era impensabile. A Napoli…”

Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria, ha parlato a Coverciano della sua convocazione per lo stage a Coverciano:

“Lavorare con serietà, ecco il segreto. Il lavoro alla lunga paga. E’ bello essere qui, ringrazio il ct per questa chiamata. Cosa dico ai giovani? Il consiglio è di restare sereni. Essere convocato a 36 anni è motivo di soddisfazione, si vede che il ct guarda a tutti, a chi fa bene e a chi merita. Ad un certo punto ho detto: ma il mister mi vuole nello staff o come giocatore? Devo navigare ovviamente a vista per l’età che ho.

Ora mi ritrovo a 36 anni con tanti giovani che faranno parlare di se. Eguagliare Batistuta è stata una grande gioia, era impensabile, ringrazio compagni, società, tifosi. Vado avanti partita dopo partita e vediamo che succede.

Se potevo superare il record dell’ex Fiorentina? La settimana è stata intensa, bellissima. Cercavo di isolarmi, ho ricevuto tanti complimenti. A Napoli ci pensavo al gol per superare il record ma ho vissuto tutto con gran serenità, ma avevamo davanti una grande squadra. Va bene così”.

Sui giovani: “Mi piacciono Chiesa e Zaniolo, ma ce ne sono tanti e il ct non se li fa scappare”.

Tuttomercatoweb.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

De Zerbi torna nei pensieri della Fiorentina. Il tecnico potrebbe lasciare il Sassuolo

Gattuso è in pole position per la panchina viola del prossimo campionato. Negli ultimi giorni però, stanno circolando insistenti le voci su Juric e...

Iachini fino alla Juventus non concederà giorni liberi alla sua squadra: fitto il calendario

Da qui alla gara contro la Juventus in programma il prossimo 25 aprile, Beppe Iachini non concederà giorni liberi ai propri calciatori perchè le...

CALENDARIO