Cinque squadre, un solo obiettivo: il settimo posto. Raggiungerlo vuol dire sfruttare l’ultima e forse unica possibilità per andare in Europa. In teoria infatti (e anche in pratica, almeno fino ad oggi, esclusa l’eccezione Milan) i primi sei posti sembrano assegnati. Napoli, Juventus, Inter, Roma e Lazio fanno un campionato a parte. Troppo più forti, per tutti gli altri. La stessa formazione di Montella, nomi e investimenti alla mano, difficilmente darà “buca” alla festa.

Ci sarebbe la Coppa Italia, è vero, ma la formula (albo d’oro recente docet) favorisce le solite grandi. Resta, appunto, il settimo posto. È quello, anche se nessuno lo dice apertamente, l’obiettivo della Fiorentina. Vincere, di fatto, il campionato della classe media. Concorrenti? In questa analisi, ne abbiamo individuate quattro: Torino, Atalanta, Sampdoria e Bologna. Quest’ultima, forse, la meno accreditata. Dopo le prime otto giornate comunque, la classifica di questo mini torneo recita: Sampdoria 14 punti (e deve recuperare la gara con la Roma), Bologna 14, Torino 13, Fiorentina 10 e Atalanta 9. I viola, quindi, sono in ritardo. Niente di grave, per carità. Soprattutto dando un occhio al calendario che, fino alla prossima sosta di metà novembre, offre alla banda di Pioli l’opportunità per risalire.

Un ciclo iniziato bene (con la vittoria sull’Udinese) e che domenica prevede la trasferta sul campo del Benevento. Solita premessa: mai dar niente per scontato. E ci mancherebbe. Sulla carta però, un impegno più che abbordabile. E le altre? La Samp ospiterà il Crotone, Atalanta e Bologna si scontreranno tra loro, mentre il Torino ospiterà la Roma. Giornata favorevole a viola e Samp, per intendersi. Poi verrà il turno infrasettimanale quando, al Franchi, arriverà il Toro. Uno scontro diretto tosto ma, giocando in casa, Thereau e soci dovranno cercare di sfruttarlo a pieno. Nel frattempo, l’Atalanta ospiterà il Verona, mentre il Bologna riceverà la Lazio.

Per la Sampdoria invece, complicatissima trasferta a San Siro, con l’Inter. E veniamo al l’undicesima giornata. Fiorentina di scena a Crotone, Bologna in casa della Roma, Sampdoria in casa col Chievo, Toro in casa col Cagliari e Atalanta in trasferta a Udine. Il mini- ciclo si chiuderà con la dodicesima giornata. Per i viola, la più complicata. Al Franchi infatti arriverà la Roma. Poi, sosta.

La Repubblica Firenze

Comments

comments