Gol, diverbi ed espulsioni. Succede di tutto durante Milan-Bologna di questa sera, ma ciò che conta soprattutto per i rossoneri è il punteggio finale: 2-1, che vuol dire sorpasso sulla Roma e 5° posto in classifica, a 3 punti dall’Atalanta dei miracoli con tre gare ancora da giocare. Nel mezzo di tutto, a partire dalla discussione tra Gattuso e Bakayoko per il comportamento di quest’ultimo durante la fase di riscaldamento, atteggiamento accomodante che il mister non riesce a sopportare. Dopo l’infortunio di Biglia, dunque, l’allenatore rossonero opta alla fine per l’ingresso in campo José Mauri. Poi arriva l’1-0 di Suso, che ritorna al gol – il sesto in campionato -, dopo quasi cinque mesi di digiuno. Meno bello, ma ugualmente efficace il raddoppio siglato nella seconda frazione di gioco da Borini, appena entrato e subito lesto ad approfittare della ribattuta corta di Skorupski. Destro riapre la partita, ma nell’ultima parte di match a farla da padrone sono gli scontri in campo e, soprattutto, le conseguenze disciplinari: rosso per Paquetá, Sansone e Dijks. Il Milan ritrova i tre punti, mentre il Bologna non riesce a chiudere il discorso salvezza.

TABELLINO

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Biglia (26′ Josè Mauri), Paquetá; Suso (79′ Castillejo), Piatek, Calhanoglu (60′ Borini). All. Gattuso

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Calabresi, Danilo, Lyanco, Dijks; Pulgar, Poli (86′ Santander); Orsolini (80′ Edera), Svanberg (63′ Destro), Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Ammoniti: Poli, Sansone, Calabresi, Pulgar

Espulsi: Paquetá (M) al 74′ per doppia ammonizione, Sansone (B) al 95′ per doppia ammonizione, Dijks (B) a partita finita

Fonte: Skysport.it