25 Gennaio 2021 · 04:27
2.7 C
Firenze

Polverosi: “Mercato viola da ottavo posto. Ribery senza Europa è uno spreco. Iachini ok..”

Alberto Polverosi analizza il mercato per noi

Il mercato di riparazione è terminato lo scorso 5 ottobre e per analizzarne i contenuti in chiave Fiorentina la redazione di Labaroviola.com ha contattato il giornalista Alberto Polverosi, una vita al CORRIERE DELLO SPORT.

Buongiorno Alberto, come valuti il mercato viola?

“Direi che è stata costruita una Fiorentina superiore a quella della stagione passata, ma se vogliamo pensare all’Europa League ancora non ci siamo”.

Cosa le manca per raggiungere le altre?

“Il raffronto con Napoli e Milan proprio non regge. Queste squadre hanno investito e vinceranno molte più gare dei viola. La Fiorentina ha acquisito un gran giocatore che è Amrabat, buoni elementi come Bonaventura e Callejon, i quali però erano avanzi nelle loro precedenti esperienze”.

Credi alla società quando parla di obiettivo parte sinistra della classifica?

“Non stanno bluffando, il mercato vale l’ottavo – nono posto. Oggi anche il Sassuolo ha più certezze della Fiorentina. Cito Tonali e Brahim Diaz del Milan, già queste due operazioni ti avrebbero lanciato. Da amante della Fiorentina spero che il campo rovesci le mie valutazioni”.

Ti senti deluso a livello societario?

“Vedo una Fiorentina a due velocità; le infrastrutture ok col centro sportivo e la volontà di costruire uno stadio a cinque stelle da Champions League. Ma vi domando, a cosa serve uno stadio del genere se la squadra vivacchia? Prendete ad esempio Ribery, il quale mi piace da impazzire. Ma senza Europa è uno spreco indicibile”.

Come giudichi la conferma di Iachini?

“Pare che abbia deciso Commisso su di lui e la trovo la scelta migliore. Dal suo avvento la squadra ha trovato la sua strada, non dimentiamoci che Montella gli aveva lasciato in pegno un gruppo allo sbando”.

Desta curiosità capire come Iachini disporrà il centrocampo coi nuovi arrivi, cosa ne pensi?

“Intanto dico che senza le coppe bastano 13-14 giocatori interscambiabili, non di più. Va visto se Callejon si adatterà a fare tutta la fascia nel 3-5-2. Poi in mezzo vedrei Bonaventura, Amrabat e Duncan, con Castrovilli trequartista. Poi le due punte con Ribery affiancato dal più in forma da scegliere sul momento”.

La Fiorentina a livello di struttura dirigenziale ha Pradè come direttore sportivo, ti soddisfa?

“Può andare, ma i viola come da avrebbero anche il CAPITANO Antognoni. Giancarlo da sempre ha avuto fiuto nel vedere un giocatore buono. Daniele lo vedo bene come direttore generale, essendo un uomo bravo nell’intrattenere i rapporti”.

Marco Collini

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Ansa, Kokorin domani visite mediche a Roma: firmerà un contratto da 1,7 milioni fino al 2024

La Fiorentina attende l'arrivo di Aleksandr 'Sasha' Kokorin, l'attaccante russo acquistato per circa 4 milioni dallo Spartak Mosca. Il giocatore famoso per il suo...

Torino-Fiorentina, una partita anche sul mercato: da Kouame a Torreira passando per Izzo e Lyanco

La prossima giornata inizia il girone di ritorno della Serie A 2020-21. Venerdì 29 gennaio alle ore 20.45 andrà in scena Torino-Fiorentina, una gara...

CALENDARIO