24 Febbraio 2021 · 21:15
18.2 C
Firenze

Pioli: “Torneremo al vertice. Siamo la settima squadra sulla carta. Ho sentito Diego Della Valle…”

Stefano Pioli ha parlato alla vigilia della partita contro il Chievo Verona, queste le sue parole:

“Pjaca ha avuto un leggero affaticamento ad inizio settimana ma adesso sta meglio ed è a disposizione per la partita di domani. Mirallas ha avuto qualche acciacco, aspettiamo domani mattina

Adesso si comincia è non c’è preoccupazione, c’è solo voglia di mettere in campo le situazioni messe in campo nel corso dell’estate. Speravamo di giocare il 26 luglio ma ci ritroviamo a giocare il 26 agosto. Abbiamo fatto di tutto per presentarci alla gara di domani in buona condizione. Mi incuriosisce di vedere all’opera il potenziale che abbiamo, possiamo far bene

Il Chievo è più pronto di noi. Vogliamo però fare bene davanti ai nostri tifosi. L’avversario sarà difficile da superare perché ha creato difficoltà ad un avversario come la Juventus

A centrocampo abbiamo cercato di trovare giocatori con dinamismo, qualità e fisicità: i nostri centrocampisti hanno tutte queste cose e hanno le capacità di mettere in atto quelle che sono le mie idee.

Escluso Benassi, sono tutti giocatori duttili che possono giostrare in tutte le posizioni. Norgaard viene da un campionato diverso dal nostro soprattutto per i ritmi, vedremo se domani giocherà. Dobbiamo essere spumeggianti e mettere in campo tutte le qualità che abbiamo

Sono motivatissimo per la stagione che sta per iniziare. Ho investito molto sulla Fiorentina, poi sarà il campo a dare il suo giudizio finale

Davide è con noi tutti i giorni, ci ha lasciato qualcosa di importante: non si riparte dal Chievo perché è stata la sua ultima partita. Dobbiamo trasmettere i valori di Davide a tutti i ragazzi, visto che ci ha lasciato degli insegnamenti che non possiamo lasciarci scappare

Eysseric non è mai stato sul mercato. Lo ritengo un giocatore di qualità, che deve provare a diventare un giocatore determinante, che ha la giocata vincente. Rispetto ad un anno fa lo vedo più continuo e con più ritmo. Mi auguro che per lui possa essere una stagione migliore

I pronostici fatti sulla carta vengono smentiti dal campo. Adesso è importante ricominciare a giocare. Lo scorso anno è iniziato un percorso nuovo, siamo arrivati ad essere la squadra più giovane del campionato.

Dobbiamo ricominciare a lottare per le posizioni di vertice: questo è un progetto a medio-lungo termine che ci potrebbe portare un giorno a lottare per la Champions. Non penso che questa sarà l’annata giusta, ci vorrà del tempo. Ma è stata mantenuta una buona base e sono stati presi giocatori con potenzialità importanti. Noi dobbiamo giocare tutte le partite come se fossero le ultime, poi vedremo che risultato saremo riusciti ad ottenere

Ho sentito mercoledì Diego Della Valle, ma ho sempre sentito la proprietà nel corso dell’estate. E’ un segnale di vicinanza e compattezza che non può che farci bene. Domani rivedremo Andrea allo stadio e questo ci fa piacere

Ci sono sulla carta sei squadre più forti di noi. Atalanta, Fiorentina, Torino e Sampdoria saranno lì a giocarsela punto su punto, magari chi è sopra di noi potrà perdere qualcosa per strada

Se i più giovani saranno bravi proverò ad inserirli, il mio compito è quello di scegliere la miglior formazione tutte le volte per vincere le partite

Ringrazio i nostro abbonati uno ad uno, vogliamo vincere per loro”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Lo Monaco: “Giusto smentire l’incontro con Sarri per rispetto di Prandelli. Kokorin non è un rinforzo”

Pietro Lo Monaco ha commentato i temi caldi di casa Fiorentina ai microfoni di Radio Toscana

Dalla Spagna, Caceres dirà addio alla Fiorentina, tornerà in Uruguay al Penarol. Le ultime

Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Marca, il difensore della Fiorentina Martin Caceres dirà addio alla Fiorentina al termine di questa stagione per far...

CALENDARIO