Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato del momento vissuto dalla squadra a Radio Anch’io: “Ci sono ancora 7 gare, sono tante e passare da un momento positivo ad uno negativo è un attimo. Siamo attesi da tre incontri difficili, adesso, a partire dalla Spal. Dobbiamo arrivare al 20 maggio con la consapevolezza di aver dato il massimo”.

Poi, ricordando Davide Astori: “è stato tra i primi a credere nel nuovo percorso stabilito dalla società, con grande disponibilità ed impegno per aiutare i compagni”.

Quindi, sugli equilibri stagionali: “Fin dall’inizio del campionato c’erano sei formazioni assolutamente più forti e sono quelle che ora occupano i primi sei posti della classifica. Poi c’era anche un gruppetto, al quale non appartenevamo, con formazioni come Atalanta e Sampdoria. Noi ripartivamo quasi da zero, dopo un rinnovamento praticamente totale. L’obiettivo era e resta costruire per le stagioni a venire. Ora cerchiamo di portare a casa il massimo possibile: io credo molto in questo gruppo”.

Comments

comments