10 Luglio 2020 · 21:24
30.8 C
Firenze

Pieri: “Degli arbitri si nascondono dietro al protocollo VAR. Commisso ha ragione, serve il challenge”

L'unica soluzione è un challenge per tempo, se avesse riguardato l'azione Fabbri su Caicedo non avrebbe dato il rigore

“Lazio-Fiorentina? Ci sono stati tanti errori in generale in queste gare – addetto l’ex arbitro Tiziano Pieri al Corriere dello Sport – alcuni il VAR poteva evitarli, altri no con questo protocollo dietro il quale alcuni arbitri si nascondono. Lazio-Fiorentina caso limite. Serve una VAR di personalità. Commisso ha chiesto il challenge? È l’unica soluzione per slegare le mani al VAR. È l’una soluzione, una chiamata per tempo. In questo caso la Fiorentina avrebbe potuto chiedere il challenge e Fabbri riguardava l’azione, per me il rigore l’avrebbe tolto. Rizzoli si era già gatto portavoce ci questa soluzione. Il challenge serve, bisogna evitare di assegnare rigori come quello”.

CONDIVIDI

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIMI ARTICOLI

“Alia Guagni ha lasciato Firenze perché dilettante, all’estero sei professionista. Neto gran colpo”

Martina Angelini, giornalista di Sky Sport specializzata sul calcio femminile e voce tecnica per la diretta tv delle partite, è intervenuta in diretta nel corso della...

Da Napoli, Giuntoli lavora per Pezzella, è lui il difensore che vuole regalare a Gattuso

A Radio Kiss Kiss hanno rilanciato diverse indiscrezione sul capitano della Fiorentina Pezzella. Secondo l'emittente, il Napoli stia seguendo da vicino la situazione del...

CALENDARIO