18 Gennaio 2022 · 07:47
4.2 C
Firenze

Pezzella: “Sogno di tornare a giocare con i miei compagni. Grazie a tutti per il prezioso sostegno”

“Ciao a tutti, innanzitutto volevo ringraziarvi per i messaggi che mi avete inviato in queste ultime settimane – ha detto German Pezzella in un videomessaggio sui canali ufficiali della Fiorentina – sono stati davvero importanti per me”.

!Volevo raccontarvi un po’ le mie sensazioni. Quando ho saputo di essere positivo al Coronavirus non è stato un momento semplice per me, tanta gente mi è stata vicina è questo mi ha aiutato. Mi sono trovato lontano da mia moglie e dalla mia famiglia quindi per me è stato un po’ più difficile ma attraverso le chiamate e i messaggi mi hanno sostenuto. Sicuramente anche per loro è difficile essere lontani perchè erano molto preoccupati, speriamo di poterci ritrovare presto”.

“Appena risultato positivo al virus, ho parlato con i medici della squadra. Mi hanno detto di stare fermo un settimana poi ho ricominciato pian piano ad allenarmi, sicuro i primi 2-3 giorni ho fatto fatica. Ora mi sto allenando fortemente da due settimane, spero si possa tornare presto a giocare. Ho ricevuto tanti messaggi, mi hanno fatto davvero piacere. È importante non sentirsi solo. Un abbraccio grande. Non c’è una in particolare più importante delle altre, quasi ogni giorno mi ha chiamato il presidente Commisso, i miei compagni, il mister e lo staff”.

“Non è semplice passare tanto tempo da solo chiuso in casa, allora uno prova a guardare serie, a leggere libri e a studiare un po’, anche avere tanto mate, per noi argentini è molto importante, lo facciamo ogni giorno”.

“Ringrazio dottori e infermieri, stanno facendo di tutto per farci uscire da questo incubo, noi dobbiamo restare a casa, rispettare regole e donare. La società viola ha creato “forza e cuore” tutti abbiamo partecipato”.

“Il mio sogno più ricorrente è tornare ad una vita normale, a tornare ad abbracciare la nostra famiglia, tornare ad allenarmi insieme ai miei compagni, ogni giorno sogno questo”.

“Da piccolo quando si comincia a giocare a calcio vuoi fare sempre trequartista o attaccante. Da giovane ho capito che volevo fare il difensore, mi piace, è sempre stato quello il mio ruolo. Mi sarebbe piaciuto giocare accanto a Roberto Fabian Ayala, lui è uno dei difensori argentini più forti della storia. Quando ero piccolo guardavo sempre le sue partite, ho il piacere di lavorare con lui in Nazionale e di imparare ad ogni allenamento.

“Ora faccio l’undici storico della Nazionale Argentina. In porta Fillol, ho visto dei suoi video, tutti dicono che è il portiere più forte. Terzin destro dico Javier Zanetti, conosciuto per il passato nell’Inter. Coppia centrale a destra Ayala-El Ratón e sinistra Samuel – El Muro. Terzino sinistro Juan Pablo Sorin. Doppio regista con Javier Mascherano e Fernando Redondo. Davanti tre trequartisti: Pablo Aimar, Lionel Messi e Diego Armando Maradona. Punta centrale, molto conosciuto soprattutto da voi fiorentini Gabriel Omar Batistuta, Batigol”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO