21 Gennaio 2021 · 06:25
8.3 C
Firenze

Perchè il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus è un bene anche per la Fiorentina

È la notizia di mercato degli ultimi giorni, Cristiano Ronaldo è prossimo ad essere un nuovo giocatore della Juventus per la gioia di tutti i tifosi bianconeri.

Chissenefrega direbbero i tifosi viola ma questo grandissimo colpo di mercato sarebbe un vantaggio anche per i colori viola.

Una piccola parentesi, Ronaldo o non Ronaldo la squadra bianconera avrebbe vinto a prescindere lo scudetto come fatto negli ultimi sette anni, a livello di forza, la Juventus, ahinoi, resta la squadra più forte del campionato a prescindere dall’arrivo del portoghese.

Ergo, non cambiano le gerarchie in classifica.

Perchè dunque il suo ingaggio sarebbe un fattore positivo anche per la Fiorentina?

L’arrivo nel campionato italiano di CR7 sarebbe un salto di qualità per tutto il nostro calcio. La serie A acquisterebbe prestigio e qualità.

L’Italia sarebbe una vetrina importante per tutti, avere un campione del genere nel nostro paese è un vanto che dà un gran valore a tutto il torneo e così anche attirare altri campioni nel nostro campionato sarebbe molto più facile.

Ripensate un po agli anni 90, in serie A arrivavano tanti grandi campioni e questo creava competizione tra tutte le più grandi squadre. Tutti i migliori giocatori volevano giocare in serie A per misurarsi con i più forti, tra i più forti.

Avere un grande campione nel campionato porta la serie A ad aquisire di valore per poi attirare tanti altri campioni. In questo modo il campionato italiano tornerebbe ad essere una vetrina di successo.

Se la Juventus prende Ronaldo, il Napoli deve, per stare al suo passo, rispondere per forza con un altro grande acquisto, così deve fare anche la Roma e così via. Si innescherebbe una reazione a catena che porterebbe ad un livello più alto.

Pensate ad un giocatore forte cercato ad esempio dalla Fiorentina, per lui sarebbe molto più facile accettare l’offerta viola se nel campionato italiano ci sono campioni di questo calibro.

Altro fattore importante sarebbe quello economico, avere un nome del genere in Italia, vuol dire più visibilità, più visibilità vuol dire più sponsor quindi più introiti.

Pensate ad esempio ai diritti televisivi, il prezzo si alzerebbe e questo vuol dire più soldi anche nelle casse viola.

O ad esempio, pensate quanti sponsor in più sarebbero interessati al campionato italiano. Questo comporta più concorrenza che a sua volta vuol dire più denaro fresco.

Certo, il tutto non sarebbe così immediato, ma nel giro di un paio di anni la serie A potrebbe tornare ad essere il top mondiale.

Senza contare i grandi incassi che faranno tutte le squadre che ospiteranno la Juventus nelle partite casalinghe di campionato.

Il primo grande passo è stato (quasi) fatto. Adesso può iniziare la reazione a catena. L’ingaggio di Ancelotti al Napoli è, per esempio, un altro grande fattore.

Sorridiamo, la serie A ha ripreso appeal, adesso per la Fiorentina potrebbero aprirsi tante strade, basta saperle percorrere…

 

Flavio Ognissanti

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Marchetti: “Kokorin-Fiorentina operazione da 4 milioni più bonus. Ultime pendenze da sistemare”

"La Fiorentina intanto si prepara ad abbracciare Kokorin - ha scritto Luca Marchetti nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com -, dallo Spartak Mosca. Operazione definita...

Sky Sport, futuro in serie B per Montiel? Il Cosenza interessato al talento spagnolo

Il Cosenza interessata a Montiel: possibile futuro in Serie B per lo spagnolo

CALENDARIO