L’esperto di mercato Alfredo Pedullà ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda il mercato in casa Fiorentina: “Su Borja Valero la situazione è tutta in divenire, sulla carta non dovrebbe succedere niente di concreto nella giornata di oggi e il virgolettato di Cognigni di ieri sono dichiarazioni molto forti di fiorentinità, anche se l’agente lo sta proponendo un po’ a tutti”.

Prosegue su Bruno Gaspar: “Bruno Gaspar è in dirittura di arrivo e la Fiorentina ha limato con il Vitoria Guimaraes una cifra di circa mezzo milione con i portoghesi e costerà circa 3,5 milioni di euro”.

E su Diallo: “Diallo? Il Monaco non è una società che ha bisogno di soldi, ma il ragazzo ha dichiarato che il suo ciclo nel Principato è da ritenersi concluso e questo può facilitare la buona riuscita nonostante una piccola frenata”.

E su Karamoh: “Anche Karamoh è una trattativa che va avanti”.

Spende alcune parole anche sul futuro di Kalinic: “Per Kalinic al Milan non c’è frenesia da parte dei rossoneri, che ora stanno pensando soprattutto a Donnarumma”.

Conclude con un pensiero personale: “Il processo di italianizzazione? Preferisco stranieri forti ad italiani scarsi, più avanti nel mercato arriveranno ma l’importante è che non si compri tanto per comprare”.