Il periodo che si sta per aprire per Paulo Sousa e compagni è particolarmente delicato visto lo scoglio europeo a cui seguirà la sfida al Milan. Nel contratto che vincola l’allenatore alla panchina viola è stata inserita un’opzione non una clausola che ha come scadenza il 30 aprile. Entro quella data una delle due parti può far valere quella intesa. Se in questo periodo così complicato dovessero arrivare i risultati, Sousa potrebbe essere ancora più saldo di prima al timone della barca Fiorentina. Le prossime settimane diranno molto, se non tutto, del futuro della panchina gigliata. Le alternative al portoghese ci sono ma questo è tutto un altro discorso. Così scrive la Nazione