Pasqual: “Se segno alla Fiorentina esulto, la vicinanza con Firenze non c’entra con la scelta ma..”

"Devo rispettare i tifosi dell'Empoli. Avevo molto proposte, il motivo di questa scelta..."

Manuel Pasqual è stato presentato a Empoli per l’inizio della sua nuova avventura:

“C’è un po’ di timore, ma arrivo in punta di piedi. Voglio dimostrare che l’Empoli ha avuto ragione a credere in me, non è semplice cambiare ma ho dovuto farlo”

La scelta: “C’erano anche altre società, le voglio ringraziare. In molti hanno pensato che sia stata una scelta dettata alla vicinanza con Firenze, ma questo ha inciso per l’1%. Quando fai questo mestiere sai che devi spostarti, ero pronto ad andare anche all’estero se fosse stato necessario. Mi ha convinto la volontà dell’Empoli di portarmi qui. E’ stata una scelta facile proprio per questo motivo, io sono abbastanza ansioso e non sarei riuscito ad aspettare troppo. Il fatto di avere tante proposte mi rasserenava, ma la decisione è stata veloce”.

L’accoglienza: “Voglio voltare pagina, ho salutato i miei compagni della Fiorentina con tristezza ma sono entrato col sorriso nell’Empoli. I ragazzi dell’Empoli mi hanno accolto bene, voglio dare il mio contributo”.
La partita contro la Fiorentina: “Se dovessi segnare esulterei ma lo farei cercando di non mettere in difficoltà nessuno: non mancherò di rispetto ai miei ex tifosi, ma nemmeno a quelli attuali”.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments