Nella sala stampa dell’Empoli ha preso la parola Manuel Pasqual, giocatore dell’Empoli ed ex capitano della Fiorentina. Queste le sue parole:

Quella contro la Fiorentina non può essere una partita normale sotto il profilo emozionale per me, ho giocato undici anni nella Fiorentina e per quattro anni sono stato anche capitano, sarà una partita speciale

La sosta ci ha dato piu energie e tempo pee preparare questa partita. La Fiorentina è una squadra forte, con delle grandi individualità. Sicuramente dovremo fare più di quello che abbiamo fatto a Pescara per uscire con dei punti. La squadra viola ha pochissimi punti deboli. Metterei la firma per un altro risultato come quello dell’anno scorso.

Differenze tra Babacar e Kalinic? Kalinic attacca piu lo spazio e fa piu movimento, Babacar è un attaccante piu fisico

Telefonate dallo spogliatoio della Fiorentina? Ci sentiamo spesso, questa volta però però ci siamo sentiti meno. Non deve però essere un derby fuori dal campo e dallo spogliatoio. A Firenze ho trovato calciatori che mi assomigliano molto perché danno il 100% sul lavoro e fuori dal campo amano stare con la propria famiglia”.

Gol contro la Fiorentina? L’esperienza mi insegna che tutti gli ex prima o poi segnano alla Fiorentina. Non vorrei però mai mancare di rispetto a chi per undici anni mi ha portato sul palmo di una mano”.

Il ricordo più bello? vittoria con il suo gol a Liverpool ed il gol che segnai io contro l’Inter al Franchi ma che Gilardino finse di aver realizzato andando ad esultare sotto la Curva Fiesole (ride ndr)” conclude Pasqual.