L’ ex esterno destro viola, Papa Waigo a Radio Bruno: “Siamo entrati nella storia viola con quel trionfo 2-3 sulla Juventus a Torino.Sono contentissimo di essere entrato nel cuore dei tifosi e gliene sarò sempre grato.

Ci sono giocatori che hanno giocato tanto a Firenze, che però magari non sono riusciti a lasciare il segno che ho lasciato io nei tifosi.

Il calcio è cambiato molto e ora si punta molto sui giovani. Da sempre in Serie A si vedono squadre con sì tanti giovani ma anche giocatori di esperienza. Servono sempre dei veterani in squadra.

Anche quando ero in viola c’erano giocatori più esperti ed erano capaci di aiutare noi giovani nei momenti più difficili. A me questa Fiorentina piace per come gioca ma ogni tanto fa dei pareggi inspiegabili, un po’ di esperienza certo potrebbe aiutare.

Cosa serve per battere la Juve? Io farei vedere ai giocatori l’accoglienza dei tifosi alla stazione, quando siamo tornati con i tre punti a Firenze. Una cosa mai vista prima. I fiorentini ci tengono molto a questa gara“.