di Stefano Borgi

DRAGOWSKI: 6,5 Sul gol può solo guardare, Per il resto si mostra sicuro in ogni frangente. Maturo.

VENUTI: 6,5  Dietro poco da segnalare, che può essere anche un vantaggio. Davanti crossa per Castrovilli, e fa 1-1. Nel finale disturba Marlon, e salva i tre punti. Provvidenziale.

MILENKOVIC: 6,5   La marcatura su Boga grida vendetta. Sopratutto apre l’autostrada per il vantaggio del Sassuolo. Nel finale fa le prove del gol, e poi sfonda la rete come il più consumato degli attaccanti. E col mancino… Decisivo (in ogni senso).

PEZZELLA: 6 Sembra capire il momento di difficoltà ed allora si avventura in avanti, andando pure al tiro. Caputo non si vede mai, anche se al 90′ su Marlon ci doveva essere lui… Ondivago.

DALBERT: 5,5 Comincia alla grande, poi si perde. Russo lo riprende, lo rimprovera, spesso accorcia male sui centrocampisti avversari. Prova incolore.

BENASSI: 6  Si conferma l’unico centrocampista che sa andare in gol, al netto delle decisioni arbitrali. Comunque il gesto tecnico resta. Poi è il solito Benassi, appare e sparisce. (dall’86’ BADELJ): S.V. recupera un paio di buoni palloni.

PULGAR: 5  Sarà la desuetudine al ruolo ma… lo preferiamo da mezzala. Di gran lunga. Non difende, non imposta, a confronto Duncan sembra… Pizarro. Spaurito.

CASTROVILLI: 7,5  Parte largo a sinistra e da quella parte crea problemi (per il Sassuolo) ed opportunità (per la Fiorentina). Poi si accentra, e (novello centravanti) colpisce inesorabile di testa. Infine l’assist vincente per Milenkovic… Serve altro? Conferma.

SOTTIL: 5  Nella prima mezzora sbaglia tutto, sopratutto al cross. Da quella parte ci sono Boga e Peluso, e marca male. Poi qualcosa compiccia, ma è poca, pochissima roba. Leggero. (dal 60′ GHEZZAL): 5,5  Si vede pochissimo.

CHIESA: 5,5  Pronti via, “cicca” un pallone da Mai dire golPoi perde il pallone che innesca il vantaggio nero-verde, ed è un chiaro segno meno. Ha il merito di suggerire il vantaggio di Milenkovic, ma per uno come lui… non basta.

BOATENG: 5,5 In teoria sarebbe anche sfortunato (palo dopo pochi minuti). Kevin ce la mette tutta, arretra per cercare palloni giocabili, ma sembra mancargli qualcosa. Appannato. (dal 74′ VLAHOVIC): 6  Entra bene in partita, conquista l’angolo decisivo.

DANIELE RUSSO: 6,5 Lo giudichiamo per i cambi: Ghezzal sposta poco, con Vlahovic mostra coraggio, con Badelj congela i tre punti. Promosso.