“Non si tratta così Borja. Servono 4 titolari, Rossi via se era per Sousa”

Il giornalista della Gazzetta dello sport, Luca Calamai, ha parlato oggi di Fiorentina ai microfoni di Radio Blu: “Antognoni? Ha il diritto di non riconoscersi nell’attuale mondo viola, ma se non viene si perde l’affetto dei tifosi, il loro amore totale. Questa è la festa della Fiorentina, non dei Della Valle. Borja? c’è rimasto un po’ male perché si aspettava venisse confermato in modo più chiaro, ci voleva un po’ più di cautela con un giocatore che comunque ha sposato la causa. I nuovi? L’importante è che Sanchez sia degno, la Fiorentina ha bisogno di quattro titolari. Mi auguro che il colombiano sia il profilo giusto, altrimenti si ripeterà un altro caso Suarez. Sono curioso di vedere come giocherà la Fiorentina domani sera, con le due tedesche è stata discutibile la scelta di giocare facendo esperimenti. In questo momento c’è una squadra male equilibrata, troppi davanti e pochi dietro. Tello ora dove giocherebbe? In un 4-2-3-1 andrebbe in concorrenza con Bernardeschi, Ilicic e Zarate. Al momento mancano le alternative ad Astori e Gonzalo, serve di più accelerare per Corluka e per degli esterni di difesa. Anche la situazione con Rossi è complicata, dopo che ha fatto due mesi da titolare si ritroverà in panchina dietro a Kalinic. La sua permanenza l’ha voluta la società, Sousa lo avrebbe già mandato via a gennaio”.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments