Adrian Mutu ha parlato al Corriere dello Sport Stadio, queste le sue parole:

“Non ho dimenticato le gare bellissime contro il Bologna, quello era il nostro derby. Non c’è mai stata una sfida facile e non lo sarà nemmeno questa volta ma la Fiorentina è più forte e credo possa arrivare la prima vittoria. Con loro ho segnato i gol 100 e 101.

Simeone ha già dimostrato chi è. Faticare è normale, soprattutto quando si è giovani. Quello che però vedo io è la sua grande concentrazione: deve pensare solo a lavorare. Pjaca non deve lasciarsi condizionare dalla numero di maglia che indossa”

Ho sentito Andrea Della Valle qualche giorno fa e ho trovato in lui la stessa passione verso la Fiorentina degli anni in cui c’ero io. Vuole riportare in alto la squadra e gli auguro di riuscirci quanto prima. 

Ho un sogno, che poi non è nemmeno più un segreto: io spero prima o poi di allenare la Viola. Non adesso, sia chiaro, tra 5-6 anni. Una volta messa in valigia la dose di esperienza giusta, punto alla panchina della Fiorentina ma questa volta per fargli vincere qualcosa, come Firenze merita..”