Queste le parole di Vincenzo Montella alla Gazzetta dello Sport su Federico Chiesa: “Ha passato un’estate strana dove anche se si soffiava il naso quel gesto veniva analizzato. È dura vivere sotto la lente d’ingrandimento. Deve continuare a lavorare e a migliorare. Non deve rimurginare su una palla gol bruciata o su una grande parata del portiere avversario. E deve disinteressarsi dei giudizi degli altri. Per il momento non è al cento per cento ma ci arriverà presto”.