Kevin Mirallas ha parlato a La Dernière Heure, uno dei media  sportivi più noti in Belgio. Ecco alcune delle sue dichiarazioni: “La Fiorentina è un grande club, quando è arrivata l’offerta non ho esitato: un club ambizioso in una grande competizione, è ciò che stavo cercando”.

Anche i club cinesi hanno bussato? “Sì, è vero. E anche alcune squadre dal Medio Oriente, ma per me quel tipo di soluzione non è mai stata la priorità. Mi sento fisicamente ancora bene e ci tenevo a rimanere in ​​una competizione vera e propria. Ho scelto di vedere la mia famiglia piuttosto che avere più soldi nel conto in banca”.

Un ritorno allo Standard Liegi? “Non era un’opzione. Conosco molto bene il presidente e Olivier Renard (il diesse dello Standard, ndr), ma non ho pensato di tornare in Belgio, e ad essere onesti era impossibile che un club belga potesse permettersi di acquistarmi”.

Comments

comments