Nikola Milenkovic ha parlato del paragone ingombrante che il ct della Serbia gli ha riservato, in vista dei prossimi mondiali: “È magnifico essere paragonato a personaggi come Vidic e io devo rimanere umile con entrambi i piedi ben saldati a terra. Vidic è stato un giocatore fantastico mentre io sono solo all’inizio della mia carriera e quindi devo continuare a lavorare duro per scalare quella montagna. L’elogio di Krstajic significa molto perché è uno stimolo per continuare a migliorare”

Comments

comments