4 Marzo 2021 · 07:43
5.1 C
Firenze

Milenkovic: “Voglio lasciare il segno a Firenze, per qualche anno. Poi vorrei un top club”

Nikola Milenkovic, difensore centrale della Fiorentina, ha rilasciato una lunga intervista a Il Giornale: 

“Il sogno è la convocazione in nazionale per andare al Mondiale. Ma sarà comunque una competizione strana senza l’Italia. Distratto? Assolutamente no. A Firenze sto benone. Penso solo al campo e a lavorare, solo faticando potrò crescere e migliorare molto”.

Si aspettava di trasformarsi così velocemente da giovane sconosciuto a rivelazione? “Quando l’estate scorsa sono arrivato a Firenze sapevo soltanto di dover lavorare a fondo. Sono cresciuto fisicamente, tatticamente e anche in qualità in un campionato molto difficile”.

Cosa non ha funzionato invece nella Fiorentina? “Abbiamo giocato bene molte gare, ma abbiamo perso anche troppi punti. La Fiorentina deve essere ogni anno in Europa. Ora vogliamo chiudere bene a San Siro”.

Una stagione maledetta. “La morte di Astori è stata una tragedia immensa. Il capitano è nel nostro cuore. Noi abbiamo giocato ogni gara per lui e penso che Davide dal cielo sia orgoglioso per come ci siamo comportati”.

Il suo sogno di uomo e calciatore? “Desidero lasciare una bella traccia a Firenze restandoci un po’ di anni. Un giorno vorrei giocare in una squadra tra le più forti al mondo. Ora spero di andare in Russia”.

Il Mondiale senza l’Italia? “Da piccolo guardavo sempre gli azzurri e sinceramente sono dispiaciuto che non ce l’abbiano fatta. Senza l’Italia è un Mondiale strano. Ho seguito la sfida decisiva con la Svezia: non credevo ai miei occhi con tutte quelle occasioni da gol sprecate”.

Il suo idolo di sempre? “Il serbo Vidic. Da lui posso imparare tanto, guardo i suoi video. Mentre tra i difensori italiani non ho dubbi, Paolo Maldini. Ho studiato anche lui, un riferimento assoluto”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

(FOTO) Ribery è molto arrabbiato a fine partita per la sconfitta con la Roma

Il giocatore francese della Fiorentina, Franck Ribery, è rimasto molto deluso e contrariato dalla sconfitta con la Roma allo stadio Franchi e per il...

Babacar ad Astori: “Amico spesso piango in silenzio e inizio a ricordare”

L'ex attaccante della Fiorentina, El Khouma Babacar, ha ricordato Davide Astori sul suo profilo Instagram con un messaggio commovente. Questo il suo post: "Amico spesso...

CALENDARIO