L’ex viola Claudio Merlo ha parlato di come rilancerebbe la Fiorentina, intervenendo ai microfoni di Radio Bruno: “Bene ripartire dai giovani, ma è giusto puntare sul settore giovanile perché se compri delle potenzialità dal mercato e le metti in panchina rischi di fare un’altra stagione così così. Difficile puntare sulla linea verde? Non credo in questo stagione visto anche che ormai siamo troppo distanti dall’Europa League. Ci sono le condizioni ideali per lanciare qualche ragazzo senza addossargli troppe responsabilità. Sottil, ad esempio, mi piace tantissimo e lo stesso Dragowski mi è parso un portiere molto sicuro quando è stato chiamato in causa. Badelj? Non va discusso, è l’unico giocatore che ha un po’ di classe là in mezzo. Sa fare le due fasi e anche se a volte è un po’ lento sa dare bene la palla. L’anno prossimo dobbiamo ripartire da 2-3 giocatori importanti dal mercato e qualche giovane della Primavera. Chi prenderei al posto di Badelj? Un regista importante e intelligente, magari un po’ più veloce e grintoso del croato. Della Valle? Se restano, devono parlare con i tifosi e spiegare che si punterà sui giovani. Simeone? Vuole strafare perché ha fame di gol, ma risulta confusionario. Quando uno vuole segnare a tutti i costi finisce per non farlo”.

Comments

comments