La moglie di Nenad Tomovic, Marija, ha rilasciato un’intervista al settimanale de La Nazione, ViolaWeek. Eccone alcune parti: “Ci siamo innamorati subito di Firenze, una bella città che offre storia e cultura, più tranquilla di Belgrado. Le critiche a mio marito? Non mi piacciono, ma quando siamo in giro per la città non è mai successo. Mi fa piacere invece che tanti pensino che sia una brava persona, perché lo è. E’ tranquillo, preciso, un ottimo padre, marito e calciatore. L’unico difetto è che a volte è supponente. Come lo consolo dopo una brutta gara? Gli cucino il musaka, un piatto serbo che gli piace molto”.

 

 

Comments

comments