Dopo il gol contro l’Inter, il Cholito Simeone, è andato a cena con i diversamente titolari Sanchez, Olivera e Cristoforo a San Frediano, per poi unirsi al resto dei compagni in un locale di Firenze sud per la mini festa di inizio vacanze. La filosofia del Cholito è senza lustrini, buddista per la precisione, una scelta inizialmente nascosta per paura di prese in giro, poi scoperto durante la pratica della meditazione. Simeone è un tipo esigente nei rapporti, non a caso dopo alcune relazioni adesso è single e allora nel tempo libero si dedica a lezioni di chitarra, cucina e blitz nei musei. Ma anche studio sparso degli attaccanti più forti, frequenti scambi di idee con babbo Diego e mamma Carolina, appassionata di arte.

La Nazione

Comments

comments