La Fiorentina sbanca il Borussia Park: 0-1 in Germania, grazie al sinistro fantastico di Bernardeschi su punizione e a tanta sofferenza.

Primo tempo di difficoltà per la squadra di Sousa, che sceglie il 3-4-2-1 con Borja e Berna a supporto di Kalinic. Ed il gol del vantaggio lo firma proprio Bernardeschi, che al 43′ si guadagna e trasforma magnificamente un calcio di punizione: sinistro telecomandato dal limite con la sfera che prende il giro giusto e si infila in un punto inarrivabile. Prima però è una sofferenza: padroni di casa vicini al gol in almeno 4 occasioni, con Hazard, Hermann e Stindl. Il Borussia reclama anche per un calcio di rigore non concesso per un fallo di Maxi Olivera, che potrebbe starci.

Ad inizio ripresa il Borussia si rifà sotto, ma la viola tiene botta. Al 63′ i ragazzi di Sousa si rendono pericolosi: ripartenza con cross di Tello per Borja, ma la palla finisce sul fondo. Poi il tecnico lusitano toglie Berna e mette dentro Cristoforo. ‘Gladbach vicino al gol poco dopo: Wendt impatta sul suggerimento di Hazard e la palla finisce a lato di poco. Dentro anche Babacar per Kalinic, mentre i tedeschi provano il forcing. Ci prova Drmic, ma la mira è sbagliata di poco; pronta però la replica di Borja, ma Sommer risponde presente. Il risultato non cambia più: bene la prima, Fiorentina.