Sull’edizione odierna de La Nazione si parla della “sfida nella sfida” tra Federico Chiesa (che dovrebbe partire titolare) e Federico Bernardeschi anche se il carrarino non è sicuro di partire dal 1′. Amici nella vita, nemici in campo sarà questo lo specchio.

Chiesa rispetto ad inizio stagione ha imparato a gestire le proprie energie non finendo la benzina nella ripresa dove spesso veniva sostituito. Adesso la sua capacità aerobica può essere devastante nei minuti finali quando i ritmi calano vistosamente. E questo modo di gestirsi è simbolo di maturità anche per chi da poco ha appena compiuto 20 anni.

Bernardeschi vanta un ottimo sinistro, un’esperienza internazionale e più potenza in corsa tra le linee.

Arriva Fiorentina-Juventus, Chiesa contro Bernardeschi.

L’articolo integrale in edicola su La Nazione

Comments

comments