Questo è l’articolo sulla Nazione di Riccardo Galli, nell’articolo si parla dell’interesse della Fiorentina per due giocatori della Sampdoria:

Tutto è iniziato con una normalissima richiesta di accredito per una delle partite più attese del week-end: Sampdoria-Torino. Richiesta che evidentemente ha dato subito nell’occhio (almeno a Firenze), visto che era da collegarsi direttamente a uno degli inviati di mercato vicini alla Fiorentina.

Già, ma perché la società viola ha voluto in qualche modo avvicinarsi alla Samp, che fra l’altro ha alla guida del mercato, l’ex Pradè? L’obiettivo sarebbe doppio. E il primo potrebbe addirittura trasformarsi in una sorta di pressione – indiretta ma efficace – sui dubbi che Gonzalo potrebbe ancora avere nell’arrivare all’accordo per il rinnovo del contratto.

Alla Fiorentina piace infatti il giovane Milan Skriniar (classe 1995), difensore blucerchiato arrivato in Italia dalla Slovacchia. L’idea di sondare il terreno per il giocatore sarebbe partita direttamente da Corvino e Sousa l’avrebbe approvata senza pensarci troppo. La trattativa può prendere corpo (in altre parole la Samp sembra disponibile ad ascoltare eventuali proposte), e la Fiorentina starebbe valutando se avviare il discorso per l’immediato – ovvero per gennaio – o lavorare in prospettiva, e quindi in vista della prossima stagione.

Ma il blitz genovese ha nascosto anche un altro obiettivo. La Fiorentina sembra voler seguire da vicino le mosse su Bruno Fernandes, arrivato alla Samp l’estate scorsa (prestito oneroso), ma destinato a rimanere in blucerchiato per un diritto di riscatto obbligatorio già presente sul suo contratto (6 milioni il prezzo). Bruno Fernandes, portoghese, è un giocatore che Sousa stima moltissimo. Lo conosce bene e conosce la sua storia, il tecnico portoghese e su sua indicazione, la Fiorentina avrebbe già fatto un doppio sondaggio.

Primo quello diretto, appunto con la Samp, per capire se (a giugno) il trequartista può essere oggetti di trattativa (ovviamente sulla base di 6 milioni). Secondo, e qui i viola hanno parlato con l’Udinese, capire se il club bianconero è disponibile a non ostacolare un eventuale via libera a Fernandes a gennaio – dalla Samp ad altro club –, tenendo comunque fisso il riscatto obbligatorio (in favore del club terzo) a giugno. Dunque, se la Fiorentina riuscisse a strappare un accordo nel corso delle settimane del mercato d’inverno, dovrebbe accettare di accollarsi il riscatto in favore dell’Udinese, di 6 milioni che scatterà il prossimo primo luglio.

Comments

comments