“Quanto costa? Lo state già trattando con qualcuno?” Più e meno il contatto fra Fiorentina e Genoa deve essersi assestato su queste due domande. Domande dirette, certo, che fanno capire soprattutto una cosa: in caso di addio di Kalinic, la società viola starebbe per prendere la decisione di puntare su Giovanni Simeone. Già perchè al centro del doppio interrogativo c’era il giovane attaccante argentino (classe ’95), sul quale, adesso, si aspetta di capire appunto un paio di cose: quanto il Genoa valuta il suo cartellino (il sito di mercato transfermarkt scrive 8 milioni di euro) e se (anzi, soprattutto), su di lui pesano già altre proposte importanti che di fatto farebbero correre alla Fiorentina il rischio di pericolose aste al rialzo.

Dunque, Simeone sarebbe l’attaccante che Corvino punterà a inserire nella nuova rosa viola al posto di Kalinic. In pratica, guardando la questione in chiave prettamente ecomomica, la Fiorentina incassando non meno di 25 milioni dalla cessione del croato, riutilizzerà parte della cifra per arrivare all’acquisto di Simeone junior. Da ricordare che il Genoa ha recentemente acquistato dal River Plate il 35 per cento del cartellino del giovane attaccante per circa 2,5 milioni di dollari.
La Nazione

Comments

comments