La Nazione in edicola oggi parla del mercato viola. Tutto inchiodato e poi chissà, negli ultimi giorni qualcosa potrebbe muoversi, o almeno dondolare. E’ sempre la solita storia a gennaio e un’operazione come quella di Saponara (acquisito il 28 gennaio di un anno fa in prestito con obbligo di riscatto a 9 milioni) in questo momento sembra fantascienza, scrive La Nazione. Restituito Hagi al Viitorul per 2 milioni (più la percentuale del 25 per cento sulla futura rivendita), acquisito il giovane Nino Kukovec, classe 2001, per 800mila euro. (…) In teorica partenza quindi Sanchez, Maxi Olivera e Cristoforo, tesoretto globale/virtuale da 8 milioni compresi i 2 di Hagi. Corvino potrà farci affidamento? E a che punto sono le trattative per sostituire gli eventuali partenti?

Il problema poi è che bisognerebbe rimpiazzarli in modo dignitoso: comunque una fiera delle riserve, poco quindi da esaltarsi in una stagione che per ora costeggia il grigiore, per quanto riguarda gli obiettivi in classifica. Sondaggi qua è là ne vengono fatti, quello sul lungo Tomas Soucek (Slavia Praga), 22 anni, centrocampista, 15 presenze con due gol e un assist in campionato è in fase di stallo in attesa di capire quale sarà il futuro di Sanchez. (…) Ieri in Polonia hanno rilanciato il nome di Szymon Zurkowski, 20 anni, nazionale Under 21 con 21 presenze in campionato (tre gol e 2 assist). Trattasi evidentemente di nomi che non infiammano la fantasia dei tifosi, e forse nemmeno quella di Pioli. Ma, a meno di sorprese davvero ora non prevedibili, il mercato della Fiorentina si avvia verso un finale senza scossoni.

Comments

comments