5 Dicembre 2020 · 15:46
14.7 C
Firenze

LA DOMENICA DEL TIFOSO VIOLA: LA SICUREZZA SCONFORTANTE DI UNA FIORENTINA INESISTENTE

È una Fiorentina triste e spaesata. Serve una svolta da parte della società

È Domenica, la stai aspettando da tutta la settimana, non puoi farne a meno, lei è parte di te.

Ore 17.55

Sei carico, se te potessi essere in campo daresti l’anima, sarebbe battaglia su ogni pallone, ma non puoi per evidenti problemi tecnici, e allora ti accomodi sul divano, non vorresti essere nemmeno li. Te vorresti allo stadio, ma la situazione mondiale non te lo permette. Ma in cuor tuo te sei in mezzo al campo, al centro di ogni azione, parli coi giocatori, salti, ti sgoli, ma tanto non ti sentirà nessuno.

Lo sai, soffrirai per l’ennesima volta, lo sai, ma cerchi in tutti i modi di zittire quel pensiero, ma non si può negare l’evidenza. La Fiorentina è in piena crisi da anni, i giorni Europei sono ormai un ricordo, momentaneamente è pura utopia pensare ad una partita nel panorama europeo.
Provi a scacciare via i pensieri, e speri con tutto te stesso di vedere la partita della svolta, ci speri, ma lo sai che non accadrà.
È tutto pronto, l’arbitro fischia l’inizio.
Tutto intorno a te sembra sparire. Rimani solo te e lei, per quei 90 minuti non esiste altro, sei solo te e quei ragazzi in maglia Viola.

Ore 20.00

Sei distrutto. Hai visto l’ennesima partita deludente. Anzi nemmeno, non hai visto proprio una partita. Hai visto 16 ragazzi completamente spaesati vagare in mezzo al campo, un pseudo-allenatore giocare al lotto per dare “indicazioni”. Una squadra senza anima e senza un corpo. E in tutto questo te cosa puoi fare?
Niente, vorresti ma non puoi. Ci penserai tutta la sera, non hai più voglia di sentir parlare di calcio, da quel momento non esiste più.

Sei incazzato con il mondo, ti chiedi chi te lo ha fatto fare, sono anni che ormai va avanti questa storia.
Sei stanco di vedere quello scempio. Mandi i messaggi ai tuoi amici, un tempo ci parlavi in curva, ma ora ti limiti a mandargli un messaggio. Vi sfogate, siete sulla stessa linee d’onda.

Discutete dei problemi della squadra, sono così lampanti, ma vengono sempre smentiti, sempre una scusante.
E te sei li, sul divano, impotente, a chiederti come mai chi può agire non agisca.

È tempo di risposte, è il momento di agire. La stagione è salvabile e deve essere salvata. Siamo stanchi di assistere all’ennesimo campionato anonimo, è l’ora della svolta.

LEGGI ANCHE:

TGR, IPOTESI AQUILANI AL POSTO DI IACHINI FINO AL PARMA, POI SARRI ALLENATORE DELLA FIORENTINA. LE ULTIME

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CorrSport, Juventus indagata nel caso Suarez. Rischia dal blocco del mercato alla retrocessione in B

Paratici indagato, la Juve alza il muro della difesa. Come riporta questa mattina il Corriere dello Sport parla della vicenda, il club bianconero si...

Kouamè: “Esterno? No, io sono una punta e voglio fare gol. I tifosi viola mi scrivono tanto”

Kouamè ha parlato al media ufficiale della Fiorentina, queste le parole dell'attaccante ivoriano: "Anche senza la presenza del mister in campo è andata bene perchè...

CALENDARIO