13 Aprile 2021 · 09:42
9.3 C
Firenze

Kouamé: “Non vedo l’ora di scendere in campo con i viola, sono carico e voglio sdebitarmi”

Ecco il commovente messaggio che Kouamé ha scritto su Instagram per ringraziare il Genoa prima dell’inizio di questa nuova avventura in viola: “Si chiude un capitolo importante della mia vita. Con la maglia del Genoa sono diventato grande. Ho esordito in A, ho realizzato un sogno. I miei primi gol, le corse sotto la Nord. Con la maglia del Genoa addosso – letteralmente – sono diventato papà per la prima volta. Con questi colori addosso ho conosciuto anche il mio primo infortunio grave: ma che grazie all’affetto di tutti ho sempre affrontato con il sorriso e la sicurezza di tornare in campo come prima e più forte di prima.
Genova non è stata una parentesi. Genova e il Genoa rimarranno sempre nel mio cuore. Perché dall’inizio mi ha accolto come un figlio. Ringraziare tutti in poche parole diventa difficile. Faccio solo un nome: Marco Pellegri che per me è stato davvero come un papà. Sono pronto e carico per questa nuova avventura. In una società ambiziosa che ha creduto in me anche se in questo momento sono infortunato. Non vedo l’ora di scendere in campo e sdebitarmi. Di riprendere a correre con lo stesso entusiasmo di sempre. Non sono ancora arrivato a Firenze e ho già avvertito il calore di una piazza appassionata. Non vedo l’ora di iniziare questa mia nuova avventura, anzi questo mio nuovo capitolo. Dovete soltanto avere un po’ di pazienza: il tempo di recuperare bene! Poi – ne sono sicuro – sorrideremo insieme. Perché il sorriso non si perde mai!”

 

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Kokorin, ancora rimandato il suo rientro in gruppo. Igor, presto convocabile da Iachini

La Nazione, riporta delle condizioni fisiche di Aleksandr Kokorin. Il quale ancora non si sta allenando con il gruppo e prosegue il suo lavoro...

TMW, Fiorentina pensa a Goretti come direttore sportivo da affiancare a Pradè, le ultime

Come riporta TMW, la Fiorentina sta pensando a molte soluzioni per la prossima stagione. Dopo i nomi di Giuntoli e Petrachi, e la possibilità...

CALENDARIO