24 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 15:32

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Il Tirreno: “Incontro Corsi-Commisso per trasloco al Castellani. Ok dell’Empoli, il Comune fa resistenza”
News

Il Tirreno: “Incontro Corsi-Commisso per trasloco al Castellani. Ok dell’Empoli, il Comune fa resistenza”

Redazione

6 Dicembre · 13:13

Aggiornamento: 6 Dicembre 2023 · 13:13

Condividi:

La Fiorentina vuole il Castellani, gli azzurri vogliono rimetterlo a nuovo. Non sono più solo ipotesi. Né eventualità, ma esigenze. O quasi. Perché il club viola è alla ricerca di un impianto sportivo in vista della prossima stagione, quando il Franchi sarà off-limits per i lavori di restyling. I tempi stringono, le opzioni diminuiscono. E il pressing per ottenere il via libera per l’utilizzo temporaneo dell’impianto degli azzurri aumenta.

I contatti tra le due società, Fiorentina ed Empoli, sono progressivamente aumentati nel corso delle ultime settimane e sarebbero sfociati anche in un vertice tra i due patron, Fabrizio Corsi e Rocco Commisso, per valutare il possibile trasferimento di Biraghi e compagni nella “casa” degli uomini di mister Andreazzoli. Ma anche per valutare il percorso per materializzare un’eventualità su cui sembra ormai mancare solo il via libera dell’amministrazione comunale. Il primo, Corsi, non avrebbe infatti chiuso all’ipotesi di concedere lo stadio ai “cugini”. Il presidente dell’Empoli, in virtù anche dei buoni rapporti tra le due società calcistiche, avrebbe aperto all’ipotesi che vede però più di una resistenza da parte del Comune.

O almeno, vedeva. Perché anche la posizione di Palazzo Pretorio si sarebbe “ammorbidita” nelle ultime settimane, di fronte alla necessità e alle pressioni della Fiorentina che, entro il prossimo aprile, deve indicare l’impianto sportivo in cui disputare le partite casalinghe per l’iscrizione al campionato 2024-2025.

Certo, la sindaca Brenda Barnini sembra non aver sciolto ancora i nodi. E soprattutto la resistenza alla concessione dell’impianto. Perché non sono state superate, né sembrano esserci al momento delle soluzioni, per risolvere i problemi di sicurezza, di viabilità e anche di capienza che la prima cittadina ha sempre posto alla base del suo no ad una concessione temporanea dello stadio alla Fiorentina, eventualità poco gradita anche al popolo azzurro (vista la rivalità). Anche perché quella della capienza sarà un elemento determinante. Tra la fine dell’anno e l’inizio del 2024 – e questa è l’altra novità – l’Empoli sarebbe pronto a presentare il nuovo e definitivo progetto di riqualificazione del Carlo Castellani Computer-Gross Arena, con i lavori che partirebbero a fine stagione con lo “smontaggio” della Curva Nord e continuerebbero con il campionato in corso seguendo un cronoprogramma a step: prima la Nord, poi la Sud e successivamente gli altri settori.

Con i cantieri in corso saranno almeno tremila i posti in meno che ridurrebbero la capienza a circa 13mila spettatori.

Un ulteriore calo dei tifosi al seguito che però non sembrerebbe preoccupare la Fiorentina, che intanto avrebbe nicchiato di fronte alla proposta del Comune di Firenze di trasferirsi al “Padovani”, l’impianto di rugby a pochi passi dal Franchi che Palazzo Vecchio ristrutturerà e amplierà in modo da ospitare anche incontri di calcio. Uno “sforzo”, quest’ultimo, parallelamente ai primi lavori allo stadio che scatteranno a gennaio, che sembra però non piacere al club di Commisso. La cui attenzione è concentrata soprattutto sul Castellani, oltre al Mapei Stadium di Reggio Emilia dove il club viola potrebbe disputare eventuali impegni europei.

Sulla decisione e, soprattutto, sulla prossima, futura, scelta del Comune potrebbe pesare anche l’accordo raggiunto qualche mese fa con il Pisa, che consentì alla società nerazzurra di indicare il Castellani come impianto “casalingo” per l’iscrizione al campionato di Serie B e far fronte ai problemi di illuminazione dell’Arena Garibaldi (poi risolti prima dell’inizio della stagione) che avrebbero potuto pregiudicare la partecipazione della squadra alla serie cadetta. Un sì, quello di qualche mese fa, che potrebbe ora trasformarsi in una sorta di assist per la Fiorentina. Lo scrive Il Tirreno.

ECCO LA DESIGNAZIONE ARBITRALE PER ROMA-FIORENTINA

L’arbitro di Roma-Fiorentina sarà Rapuano. Precedenti sorridono ai Viola: 2 vittorie su 2 senza subire gol

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio